Fondo Perduto per Partecipazione a Fiere Internazionali

Fondo Perduto per Partecipazione a Fiere Internazionali

La seguente agevolazione è mirata a sostenere i progetti di internazionalizzazione presentati da MPMI umbre mediante la partecipazione a una o più fiere internazionali in modalità tradizionali in presenza e/ digitali. il numero massimo delle fiere internazionali che si possono richiedere è pari  5, per sostenere lo sviluppo verso i mercati esteri.

BENEFICIARI
Micro, piccole e medie imprese compresi i consorzi, le società consortili, le società cooperative e “rete soggetto” esportatrici e non che al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:
• sede operativa nel territorio regionale Umbro
• essere iscritto nel registro delle imprese ed esercitare un’attività economica, identificata come prevalente che rientra nei settori ammissibili
• essere regolarmente iscritta alla CCIAA da almeno un anno dalla data di presentazione della domanda
• avere almeno 3 dipendenti a tempo indeterminato
• essere in regola con il DURC
SPESE AMMISSIBILI PER PARTECIPAZIONI A FIERE TRADIZIONALI
• Affitto area espositiva
• Quote di iscrizione, quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione
• Allestimento standard
• Allacciamenti e pulizia stand
• Iscrizione al catalogo della manifestazione
• Hostess e interpreti impiegati allo stand
• Brochure e materiali promozionali, anche in forma digitale
SPESE AMMISSIBILI PER PARTECIPAZIONI A FIERA DIGITALE
• Costi di iscrizione e partecipazione all’evento
• Costi di ideazione, sviluppo e realizzazione di cataloghi dello stand virtuale
• Costi di ideazione, sviluppo e realizzazione di cataloghi prodotti multilingue multimediali e/o brochure multimediale
• Spese assicurative e di trasporto materiale campionario connesso alle iniziative promozionali virtuali ammesse solo per il materiale non destinato alla vendita
• Costi di aggiornamento del sito web aziendale per adattarlo alle esigenze di partecipazione all’evento
• Costi per attrezzature Hw e Sw e costi di connessione per la partecipazione a eventi on-line promossi dall’ente organizzatore
AGEVOLAZIONE
Contributo a fondo perduto, minimo del 50% delle spese ammissibili e massimo del 70%, è determinato sulla base della rendicontazione a costi reali delle spese ammissibili.
SCADENZA
È possibile richiedere l’agevolazione fino al 31 Dicembre 2021

Voucher Consulenziali per Internazionalizzazione PMI

Voucher Consulenziali per Internazionalizzazione PMI

Al fine di sostenere le imprese umbre nell’acquisizione di servizi di consulenza volte ad implementare le proprie strategie di sviluppo internazionale è concessa un’agevolazione, sotto forma di contributo a fondo perduto, nella forma di voucher.

BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese compresi i consorzi, le società consortili, le società cooperative e “rete soggetto” esportatrici ( se fatturato export superiore al 10%) e non ( se fatturato export inferiore o uguale al 10%) che al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

• sede operativa nel territorio regionale Umbro
• essere iscritto nel registro delle imprese ed esercitare un’attività economica, identificata come prevalente che rientra nei settori ammissibili
• essere regolarmente costituiti da almeno 3 anni dalla data di presentazione della domanda
• essere attivi
• avere almeno 3 dipendenti a tempo indeterminato
• essere in regola con il DURC

REQUISITI CONSULENTI

Le aziende dovranno scegliere liberamente i fornitori per affiancamento specialistico all’internazionalizzazione, servizi specialistici per l’internazionalizzazione, promozione digitale sui mercati esteri, servizi per adeguamento tecnico ai mercati internazionali che rispondano ai seguenti requisiti:

• per le società commerciali, iscrizione alla CCIAA, attive da almeno 3 anni con esperienza triennale nelle attività afferenti la tipologia del servizio per cui si richiede l’attività di consulenza
• per i Temporary Export Manager e i Digital Export Manager iscrizione alla CCIAA , attive da almeno 5 anni, con esperienza quinquennale nelle attività per cui si richiede la consulenza
• per professionisti singoli e/o associati , operativi da almeno 3 anni ed iscrizione ad albi professionali
• non sussistenza di alcuna delle cause di esclusione a contrattare con la P.A.

AGEVOLAZIONE

Contributi a fondo perduto nella forma di regime ordinario del 50% in regime di aiuti reg CE
È data la possibilità alle imprese beneficiarie di optare:

• 60% in regime de minimis per le imprese già esportatrici al 2019 con una percentuale di fatturato maggiore al 10% e inferiore al 40%
• del 70% in regime de minimis per le imprese che dichiarano un fatturato export sul fatturato totale del 2019 inferiore o uguale al 10%

SCADENZA

Le domande potranno essere inviate fino al 30 GIUGNO 2022

 

Finanziamenti Agevolati e Fondo Perduto per Partecipazioni a Fiere e Mostre estere

Finanziamenti Agevolati e Fondo Perduto per Partecipazioni a Fiere e Mostre estere

Alfine di promuovere e incrementare la presenza di aziende italiane sui mercati esteri attraverso la partecipazioni a fiere e mostre internazionali sono previsti finanziamenti agevolati e fondi perduti. La domanda di finanziamento dovrà riguardare una sola iniziativa in un solo Paese estero o in Italia.

BENEFICIARI

Tutte le imprese con sede legale in Italia, costituite anche in forma di “Rete Soggetto”, che abbiano depositato presso il Registro delle Imprese almeno un bilancio relativo a un esercizio completo.

SPESE AMMISSIBILI

• Costi di iscrizione con relativi oneri e diritti fissi obbligatori
• Spese per area espositiva
• Spese logistiche
• Spese promozionali
• Spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera/mostra

AGEVOLAZIONE

• Finanziamento agevolato dell’importo massimo di euro 1.500.000,00 e comunque non superiore al 15% dei ricavi, come risultante dall’ultimo bilancio approvato della durata di anni 4 di cui uno di preammortamento.

In caso di pluralità di domande il finanziamento non potrà essere superiore a 50% dei ricavi degli ultimi due bilanci approvati.

Il finanziamento dovranno essere assistito da garanzia per importi diversi a seconda dell’indicatore di Margine Operativo Lordo.

• Fondo Perduto, per un’importo fino al 50% del finanziamento e nel limite di euro 800mila

SCADENZE

È possibile chiedere l’esenzione delle garanzie fino al 30 Giugno 2021

Finanziamenti per Progetti su Salute e Sicurezza sul Lavoro

Finanziamenti per Progetti su Salute e Sicurezza sul Lavoro

Tramite il seguente bando si vuole incentivare le imprese intenzionate a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

BENEFICIARI

Tutte le imprese, anche individuali, ed enti del terzo settore ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla CCIAA, attive ,regolarmente iscritte alla gestione assicurativa e previdenziale che siano nel pieno esercizio dei propri diritti, ad esclusione delle piccole e medie imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

PROGETTI FINANZIABILI

1.      Progetti di investimento

2.      Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, non possono essere presentati dalle imprese senza dipendenti o che hanno tra i dipendenti esclusivamente il datore di lavoro e/o i soci

3.      Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi

4.      Progetti di bonifica da materiale contenti amianto

5.      Progetti per piccole e medie imprese operanti in specifici settori di attività

Gli enti del Terzo Settore possono accedere esclusivamente ai progetti relativi al punto 3

SPESE AMMISSIBILI

Spese documentate direttamente necessarie alla realizzazione del progetto ed eventuali spese accessorie, strumentali e tecniche sostenute dall’impresa richiedente.

BENEFICIO

È concesso un finanziamento in conto capitale della misura del 65% delle spese ammissibili dell’importo:

·         minimo di euro 5.000 e massimo di euro 130.000 per le spese dai punti 1 al punto 4

·         minimo di euro 2.000 e massimo di euro 50.000 per le spese relative al punto 5

Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite di finanziamento.

SCADENZE

Le domande dovranno essere presentate a partire dal 01 Giugno e e fino alle ore 18:00 del 15 Luglio 2021

Finanziamento Agevolato per Investimenti in Digital Transformation

Finanziamento Agevolato per Investimenti in Digital Transformation

Il seguente bando è dedicato agli investimenti in digital transformation sostenuti dalle micro e piccole imprese umbre.

BENEFICIARI

Micro e Piccole imprese attive con sede operativa nel territorio della Regione Umbria, iscritte al Registro delle Imprese che siano state danneggiate dall’emergenza Covid-19 e aventi come attività principale i codici ateco appartenenti a:

 

•   Sezione C , Attività Manifatturiera

•  Sezione G, Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli

o

1.      Iscritte all’Albo delle Imprese Artigiane e pur non appartenendo al settore manifatturiero, svolgano la propria attività all’interno di una determinata catena del valore a cui appartengano una o più imprese manifatturiere

SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le spese, relative a progetti di transizione digitale, minime di euro 25.000,00 e massime di euro 50.000,00 effettuate tramite bonifico bancario o Ri.ba :

•  Acquisto Digital Assessment

•  Acquisto beni strumentali, software, licenze d’uso

•  Acquisto abbonamenti per utilizzo di licenze d’uso

•  Acquisto di abbonamenti per servizi di cloud computing

•  Consulenze

•  Corsi di formazione del personale per acquisto competenze utili a gestire il percorso di innovazione introdotto dal progetto

Fatturate a partire dal giorno successivo a quello di invio della  richiesta di Finanziamento Agevolato fino all’ultimo giorno di preammortamento del Finanziamento Agevolato concesso ad eccezione dell’acquisto del Digital Assessment purché effettuato entro il 1 Gennaio 2021

AGEVOLAZIONE

Finanziamento Agevolato al tasso di interesso dello 0,5% della durata di 6 anni di cui uno di preammortamento e Remissione del debito, in determinati casi, per quote pari al:

 

•  40% delle spese ammissibili di costi relativi all’acquisto di beni strumentali, software, licenze d’uso e costi relativi a corsi di formazione

•  10% delle spese per l’acquisto di Digital Assessment

SCADENZE

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 13:00 del 28 Maggio 2021 e fino alle ore 13:00 del 31 Luglio 2021

 

 

Finanziamenti e Fondo Perduto per trasformare la tua azienda al Digitale

Finanziamenti e Fondo Perduto per trasformare la tua azienda al Digitale

La seguente misura è finalizzata alle PMI che intendono investire nella transazione digitale e nell’industria 4.0 con investimenti compresi tra euro 50.000 e massimo euro 150.000

BENEFICIARI

Piccole e Medie imprese attive con sede operativa nel territorio della Regione Umbria, iscritte al Registro delle Imprese che siano state danneggiate dall’emergenza Covid-19 e aventi come attività principale i codici ateco appartenenti a:

·         Sezione C , Attività Manifatturiera

·         Sezione G, Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli

o

Iscritte all’Albo delle Imprese Artigiane e pur non appartenendo al settore manifatturiero, svolgano la propria attività all’interno di una determinata catena del valore a cui appartengano una o più imprese manifatturiere.

PROGETTI AMMESSI

1)      Transazione Digitale

2)      Investimenti “Impresa 4.0”: software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione di: prestazione e produzione di manufatti in materiali non convenzionati, sistemi produttivi ,gestione e coordinamento della logistica con caratteristiche di integrazione delle attività di servizio.

SPESE AMMESSE

1)      Acquisto Digital Assessment

2)      Acquisto beni strumentali, software, licenze d’uso

3)      Acquisto abbonamenti per utilizzo di licenze d’uso

4)      Acquisto di abbonamenti per servizi di cloud computing

5)      Consulenze

6)      Corsi di formazione del personale per acquisto competenze utili a gestire il percorso di innovazione introdotto dal progetto

7)      Macchinari, impianti ed attrezzatura funzionali

8)      Programmi informatici

AGEVOLAZIONI

Finanziamenti dell’importo minimo di euro 50.000 e massimo di euro 150.000 a un tasso di interesse agevolato dello 0.5% del periodo di 6 anni di cui 1 di preammortamento

Fondo Perduto, in caso di realizzazione degli investimenti previsti e di adempimento agli impegni assunti in fase di richiesta del finanziamento agevolato pari a

·         35% delle spese ammissibili dei punti dal 2 al 8, che viene aumentata al 40% nel caso in cui il beneficiario abbia realizzato un incremento occupazionale nei termini indicati nella richiesta di finanziamento agevolato

·         100%  delle spese relative al punto 1

SCADENZE

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 13:00 del 28 Maggio 2021 e fino alle ore 13:00 del 31 Luglio 2021

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni clicca sul link Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi