CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI IN MACCHINARI,IMPIANTI E BENI TANGIBILI REGIONE UMBRIA

CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI IN MACCHINARI,IMPIANTI E BENI TANGIBILI REGIONE UMBRIA

Per poter rilanciare le potenzialità di sistema produttivo regionale Umbro, si supportano le MPMI che vogliano realizzare investimenti innovativi ed inerenti la transizione digitale conseguendo congiuntamente , l’ampliamento della capacità produttiva, introduzione di nuovi prodotti e/o ampliamento dell’occupazione.

BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese di produzione e servizi alla produzione che, possiedano i seguenti requisiti:

  • Costituite, attive ed iscritte nel Registro delle Imprese
  • Presenza di almeno un’unità produttiva ubicata nel territorio regionale
  • Essere in regime di contabilità ordinaria
  • Non avere effettuato, nei due anni precedenti alla domanda di agevolazione, una l’unità locale in cui deve svolgersi l’investimento attuale
  • Essere in regola con le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia di prevenzione degli infortuni sul luogo del lavoro e delle malattie professionali, della sicurezza dei luoghi di lavoro, dei contratti collettivi di lavoro e delle normative relative alla tutela dell’ambiente.

SPESE AMMISSIBILI

  1. Opere murarie ed impiantistiche
  2. Macchinari, impianti ed attrezzature funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese rientranti e non nel modello “Impresa 4.0”
  3. Beni immateriali, anche quelli connessi ad investimenti in beni materiali “Impresa 4.0” quali software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni
  4. Brevetti ed altri diritti di proprietà industriali
  5. Investimenti per la digital transformation
  6. Spese di consulenze

AGEVOLAZIONE

Il contributo concesso è calcolato in riferimento all’ammontare delle spese ritenute ammissibili, considerate al netto dell’IVA e di ogni altro onere accessorio e finanziario.

SCADENZA

La compilazione delle domande di agevolazione dovranno essere effettuate a partire dalle ore 10:00 del giorno 31 Luglio 2021 e fino alle ore 12:00 del 30 Novembre 2021

SOSTEGNO A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE UMBRE

SOSTEGNO A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE UMBRE

L’avviso intende sostenere idee progettuali di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e le iniziative di spin-off della ricerca ai fini della valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o dello sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo negli ambiti di specializzazione: Made in Italy Design Creatività, Fabbrica intelligente (inclusiva dell’aerospazio), Energia e Ambiente, Chimica Verde, Agrifood, Salute, Smart secure inclusive Communities.

BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese costituite sotto forma di società di capitali da meno di 48 mesi, iscritte nel Registro delle Imprese nella sezione speciale Start-up Innovative.

Sono escluse le aziende agricole e le relative attività connesse.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono essere fatturate dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda di ammissione al bando per un ammontare minimo pari a euro 30.000,00 e massimo di 400.0000,00 relativi a:

  • Macchinari, attrezzature, impianti, hardware, software di stretta pertinenza dell’attività produttiva dell’impresa
  • Acquisto di brevetti già registrati
  • Consulenze esterne specialistiche rese da strutture specializzate organizzate in forma d’impresa
  • Consulenze per la redazione del piano aziendale ai fini della richiesta di accesso ai fondi garanzia
  • Consulenza e/o accordi di collaborazione rese da istituti universitari e centri di ricerca pubblici
  • Spese connesse allo sviluppo sperimentale di un brevetto/prototipo/servizio
  • Costo del personale dipendente e spese per materiali sostenute direttamente dall’azienda beneficiaria per lo sviluppo/validazione sperimentale di un brevetto/prototipo/servizio

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto pari al 40% o 50% della spesa ritenuta ammissibile. Per le società a totale composizione femminile o a totale composizione di giovani minori di 35 anni alla data di presentazione della domanda è previsto un contributo aggiuntivo del 5% della spesa ammissibile.

SCADENZA

Le domande di contributo potranno essere effettuate a partire dalle ore 10:00 del 01/09/2021 e fino alle ore 12:00 del 31/12/2021

 

Contributo a favore delle imprese di organizzazione ed intermediazione dei viaggi e servizi connessi al turismo

Contributo a favore delle imprese di organizzazione ed intermediazione dei viaggi e servizi connessi al turismo

Bando per il sostegno agli investimenti utili al rafforzamento, diversificazione ed innovazione delle agenzie di viaggi/tour operator e delle imprese di servizi connessi al turismo.

BENEFICIARI

1.      Imprese di organizzazione ed intermediazione  di viaggi (agenzie di viaggi e tour operator) operanti in Umbria ed iscritte nell’elenco regionale delle agenzie di viaggi.

2.      Imprese che svolgono attività di servizi connessi al turismo aventi sede operativa in Umbria

3.      Piccole o medie imprese regolarmente costituite, attive ed iscritte al registro delle imprese presso la CCIAA prima del 31/12/2019 che abbiano avuto una diminuzione di fatturato del 15% rispetto a quello dell’esercizio finanziario 2019, in regola con il DURC e rispettante le norme in materia di tutela ambiente, di sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa per progetti di investimento ancora non conclusi  dal valore minimo di euro 7.000,00, sostenute in data successiva al 01 Gennaio 2021

a)      Spese per opere edili, murarie, impiantistiche e per la messa in sicurezza e l’adeguamento dei locali aziendali a seguito delle disposizioni normative relative al Covid-19 a condizione che siano cantierabili al momento di presentazione della domanda

b)      Spese per l’acquisto, montaggio e allacciamento di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, arredi, strumenti e dispositivi di protezione per l’emergenza sanitaria da Covid-19

c)      Spese per l’organizzazione, offerta e promo-commercializzazione di prodotti e pacchetti turistici incoming relativo a prodotti turistici Umbri contenente un servizio di guida e/o assistenza turistica o dello specifico servizio fornito

d)      Spese per l’acquisto di hardware, software e relative licenze d’uso, servizi di cloud computing, per il miglioramento e sviluppo di siti web aziendali multilingua e/o per l’e-commerce, potenziamento di piattaforme B2C , booking on line, e-commerce

AGEVOLAZIONE

Contributo concedibile fino al 75% delle spese ritenute ammissibili per un importo massimo di euro 40.000,00.

SCADENZA

L’invio delle domande di agevolazione potrà essere effettuata a partire dalle ore 10:00 del 22 Giugno 2021 e fino alle ore 12:00 del giorno 30 Luglio 2021

Fondo Perduto per le Start-up Innovative

Fondo Perduto per le Start-up Innovative

  1. Il seguente incentivo vuole facilitare l’incontro tra start up innovative e la rete di soggetti abilitati per rafforzare la presenza delle stesse nel territorio Italiano.

BENEFICIARI

1.Start-up classificabili come piccole e medie imprese, costituite da almeno 24mesi e iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese, che si trovino anche nelle fasi pee-seed o seed con sede legale nel territorio nazionale.

Persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa, purché l’impresa sia formalmente costituita entro e non oltre trenta giorni dalla data di comunicazione di ammissione alle agevolazioni.

Che presentino un progetto di sviluppo predisposto ed attuato da un unico attore dell’ecosistema dell’innovazione tra incubatori certificati, acceleratori di start-up, innovation hub, organismi di ricerca, investitori qualificati e business angels.

2.Start-up innovative che abbiano Ultimato il Piano di attività avente ad oggetto uno o più investimenti nel capitale di rischio attuati da uno o più attori dell’ecosistema dell’innovazione abilitato

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse le spese relative a piani di attività, per un importo totale non inferiore a euro 10.000,00 al netto di IVA, di:

  • Consulenza organizzativa operativa e strategica finalizzata allo sviluppo e all’implementazione del progetto
  • Gestione della proprietà intellettuale
  • Supporto nell’autovalutazione della maturità digitale
  • Sviluppo e scouting di tecnologie
  • Prototipazione, ad esclusione del prototipo funzionale
  • Lavori preparatori per campagne di crowfunding
  • Servizi di incubazione come affitto spazio fisico
  • Servizi accessori di connessione e le attività di network marketing direttamente collegati al servizio

AGEVOLAZIONI

Contributi a fondo perduto del 80% delle spese ammissibili per un’importo massimo di euro 10.000,00

Fondo perduto pari al 100% dell’investimento nel capitale di rischio, e nel limite complessivo di euro 30.000,00 per le start-up di cui al punto 2.

SCADENZE

Le domande per accedere alle agevolazioni possono essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 24/06/2021

Le start-up di cui al punto 2 possono presentare domanda entro 6 mesi dall’erogazione del saldo delle agevolazioni relative al Piano di attività ammessi alle start-up al punto 1.

 

Fondo Perduto per Partecipazione a Fiere Internazionali

Fondo Perduto per Partecipazione a Fiere Internazionali

La seguente agevolazione è mirata a sostenere i progetti di internazionalizzazione presentati da MPMI umbre mediante la partecipazione a una o più fiere internazionali in modalità tradizionali in presenza e/ digitali. il numero massimo delle fiere internazionali che si possono richiedere è pari  5, per sostenere lo sviluppo verso i mercati esteri.

BENEFICIARI
Micro, piccole e medie imprese compresi i consorzi, le società consortili, le società cooperative e “rete soggetto” esportatrici e non che al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:
• sede operativa nel territorio regionale Umbro
• essere iscritto nel registro delle imprese ed esercitare un’attività economica, identificata come prevalente che rientra nei settori ammissibili
• essere regolarmente iscritta alla CCIAA da almeno un anno dalla data di presentazione della domanda
• avere almeno 3 dipendenti a tempo indeterminato
• essere in regola con il DURC
SPESE AMMISSIBILI PER PARTECIPAZIONI A FIERE TRADIZIONALI
• Affitto area espositiva
• Quote di iscrizione, quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione
• Allestimento standard
• Allacciamenti e pulizia stand
• Iscrizione al catalogo della manifestazione
• Hostess e interpreti impiegati allo stand
• Brochure e materiali promozionali, anche in forma digitale
SPESE AMMISSIBILI PER PARTECIPAZIONI A FIERA DIGITALE
• Costi di iscrizione e partecipazione all’evento
• Costi di ideazione, sviluppo e realizzazione di cataloghi dello stand virtuale
• Costi di ideazione, sviluppo e realizzazione di cataloghi prodotti multilingue multimediali e/o brochure multimediale
• Spese assicurative e di trasporto materiale campionario connesso alle iniziative promozionali virtuali ammesse solo per il materiale non destinato alla vendita
• Costi di aggiornamento del sito web aziendale per adattarlo alle esigenze di partecipazione all’evento
• Costi per attrezzature Hw e Sw e costi di connessione per la partecipazione a eventi on-line promossi dall’ente organizzatore
AGEVOLAZIONE
Contributo a fondo perduto, minimo del 50% delle spese ammissibili e massimo del 70%, è determinato sulla base della rendicontazione a costi reali delle spese ammissibili.
SCADENZA
È possibile richiedere l’agevolazione fino al 31 Dicembre 2021

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni clicca sul link Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi